RECORDATI: RISULTATI PRELIMINARI 2020 CONFERMANO LA CONTINUA CRESCITA DEGLI UTILI OPERATIVI E UTILI NETTI. EBITDA +4,7% E UTILE NETTO RETTIFICATO +7,3%

Milano, ITALY


RECORDATI: RISULTATI PRELIMINARI 2020 CONFERMANO LA CONTINUA CRESCITA DEGLI UTILI OPERATIVI E UTILI NETTI. EBITDA +4,7% E UTILE NETTO RETTIFICATO +7,3%

  • Ricavi netti consolidati € 1.448,9 milioni, -2,2% (+0,4% a tassi di cambio costanti).
  • EBITDA (1) € 569,3 milioni, +4,7%.
  • Utile operativo € 469,0 milioni, +0,8%.
  • Utile netto €355,0 milioni, -3,8%; escludendo i benefici fiscali non ricorrenti legati al “Patent Box”, l’utile netto aumenta del +3,2%.
  • Utile netto rettificato(2) € 410,4 milioni, +7,3%.
  • Posizione finanziaria netta(3): debito netto di € 865,8 milioni, con generazione di cassa, esclusi dividendi e pagamenti legati a nuove licenze e milestones, di circa € 360 milioni.
  • Lancio di nuovi prodotti, uniti all’espansione del portafoglio attraverso nuovi accordi commerciali, pongono le basi per una solida crescita futura.
  • Obiettivi per l’anno 2021 prevedono continua crescita di ricavi, EBITDA(1) e utile netto rettificato(2).
  • Approvato programma di acquisto di azioni proprie a servizio dei piani di stock option.
  • Comunicate le date di messa in pagamento del saldo dividendo 2020 e dell’acconto dividendo 2021.

         
Milano, 22 febbraio 2021 - Il Consiglio di Amministrazione della Recordati S.p.A. ha esaminato i risultati consolidati preliminari dell’esercizio 2020 e gli obiettivi per il 2021. I risultati consolidati consuntivi dell’esercizio 2020 saranno sottoposti per approvazione al Consiglio di Amministrazione del 18 marzo 2021.

Principali risultati consolidati

  • I ricavi consolidati, pari a € 1.448,9 milioni, sono in flessione del 2,2% rispetto all’anno precedente, scontando la svalutazione di quasi tutte le valute rispetto all’euro, particolarmente accentuatasi nella seconda parte dell’anno. A tassi di cambio costanti le vendite del Gruppo risultano in leggera crescita di +0,4%. I ricavi relativi ai nuovi farmaci acquisiti alla fine del 2019, Signifor® e Signifor® LAR e le vendite iniziali di Isturisa® ammontano complessivamente a € 79 milioni.
     
  • L’EBITDA (1) è pari a € 569,3 milioni, in crescita del 4,7% rispetto al 2019, grazie al contenimento delle spese e miglioramento del margine lordo, con un’incidenza sui ricavi del 39,3% in aumento rispetto al 36,7% del 2019.
     
  • L’utile operativo è pari a € 469,0 milioni, in crescita del 0,8% rispetto all’anno precedente, inferiore rispetto alla crescita dell’EBITDA per l’aumento degli ammortamenti legati ai nuovi prodotti, con un’incidenza sui ricavi del 32,4% rispetto al 31,4%.
     
  • L’utile netto, pari a € 355,0 milioni con un’incidenza sui ricavi del 24,5%, si confronta con € 368,9 milioni del 2019; escludendo i benefici fiscali non ricorrenti legati al “Patent Box”, pari a € 2,0 milioni nel 2020 e a € 27,0 milioni nel 2019, l’utile netto cresce del 3,2% grazie all’aumento dell’utile operativo e alla riduzione degli oneri finanziari.
     
  • L’utile netto rettificato(2), pari a € 410,4 milioni, è in crescita del 7,3% rispetto al 2019, con un’incidenza sui ricavi del 28,3%, superiore rispetto a quella dell’anno precedente pari al 25,8%.
     
  • La posizione finanziaria netta (3) al 31 dicembre 2020 evidenzia un debito netto di € 865,8 milioni che si riduce rispetto al debito netto di € 902,7 milioni al 31 dicembre 2019.  Nel periodo sono state distribuiti dividendi per € 212,7 milioni e sono stati effettuati pagamenti per milestones e nuove licenze per un valore complessivo di circa € 99,1 milioni, sono state acquistate azioni proprie per un esborso totale, al netto delle vendite a seguito di esercizi di stock options, di € 12,2 milioni.  Al netto di questi effetti si conferma la solida generazione di cassa del Gruppo che è stata di circa € 360 milioni.

Commenti dell’Amministratore Delegato

“Il 2020 ha visto il nostro Gruppo affrontare e superare con successo diverse sfide, alcune di queste previste, come la perdita dell’esclusività di alcuni nostri prodotti, altre che si sono materializzate nel corso dell’anno all’insorgere della pandemia da COVID-19. Nonostante il mercato e quindi anche le nostre attività siano stati condizionati da questi eventi, il Gruppo ha dimostrato sia resilienza del business sia capacità di reazione in un contesto sfidante. Questo ci ha consentito di conseguire anche quest’anno risultati finanziari assolutamente positivi, con EBITDA di €569,3 milioni in crescita del +4,7%, e Utile netto rettificato di €410,4 milioni, in crescita del +7,3%.  Ciò è stato possibile grazie a tutto il personale del Gruppo che ha garantito la prosecuzione dell’attività anche nelle fasi più acute dell’emergenza.” ha dichiarato Andrea Recordati, Amministratore Delegato. “In questo contesto siamo riusciti a contenere l’impatto della pandemia attraverso l’attenta gestione dei costi e ad incrementare con successo le nostre attività nel settore delle malattie rare, attraverso l’integrazione nel nostro portafoglio di Signifor® e Signifor® LAR e al lancio di Isturisa®, prodotti acquisiti nel 2019 da Novartis. Abbiamo inoltre continuato a lavorare per la crescita e il rafforzamento del nostro Gruppo, con il lancio di Cystadrops negli Stati Uniti e concludendo nuovi accordi per l’espansione del portafoglio. In quest’ottica si inseriscono l’accordo di licenza e fornitura, siglato a settembre, con ARS Pharmaceuticals per ARS-1, uno spray nasale a base di epinefrina e l’accordo con Tolmar International Ltd, perfezionato nei primi mesi del 2021, di licenza e fornitura per la commercializzazione di Eligard® (leuprorelin acetato), un medicinale indicato per il trattamento del cancro della prostata ormono-dipendente. Tutte queste operazioni pongono le basi per una continua e solida crescita del Gruppo.

Nel 2021, con il contributo delle operazioni già comunicate e prevedendo una graduale ripresa post COVID-19 dei nostri mercati di riferimento nella seconda metà dell’anno, prevediamo di realizzare ricavi compresi tra € 1.570 milioni e € 1.620 milioni, un EBITDA compreso tra € 600 e € 620 milioni, e un utile netto rettificato compreso tra € 420 e € 440 milioni”.

(1) Utile netto prima delle imposte, degli oneri e proventi finanziari, degli ammortamenti e delle svalutazioni di immobili, impianti e macchinari, attività immateriali e avviamento, e degli eventi non ricorrenti.

(2) Utile netto esclusi gli ammortamenti e le svalutazioni delle attività immateriali (escluso il software) e dell’avviamento, e gli eventi non ricorrenti, al netto degli effetti fiscali.
(3) Investimenti finanziari a breve termine e disponibilità liquide, meno i debiti verso banche e i finanziamenti, inclusa la valutazione al fair value degli strumenti derivati di copertura.

Approvato programma di acquisto di azioni proprie a servizio dei piani di stock option.

In data odierna, il Consiglio di Amministrazione ha altresì deliberato di dare avvio ad un programma di acquisto di azioni proprie ai sensi dell’art. 5 del regolamento (UE) n. 596/2014, per massime n. 1.500.000 azioni - al corrispettivo massimo di €75 milioni - in esecuzione della delibera dell’Assemblea degli Azionisti del 29 aprile 2020, con finalità di acquisto di azioni Recordati da destinare a servizio dei piani di stock options rivolti al management del Gruppo Recordati già adottati dalla Società e di quelli che dovessero essere adottati in futuro. Tale programma verrà eseguito tramite primario istituto finanziario - che agirà in piena indipendenza (cd. “riskless principal”) - in corso di identificazione a seguito di idonea delega di poteri.

Date di messa in pagamento dividendi nel corso del 2021

Facendo seguito ed in linea con il comunicato stampa in relazione al calendario eventi societari del 2021 pubblicato in data 30 novembre 2020, Recordati S.p.A. comunica che il pagamento del saldo del dividendo per l’esercizio 2020 è previsto per il 26 maggio 2021, con data stacco il 24 maggio 2021 e record date il 25 maggio 2021, mentre il pagamento dell'acconto dividendo relativo all'esercizio 2021 è previsto per il 24 novembre 2021, con data stacco 22 novembre 2021 e record date 23 novembre 2021(*).

Dichiarazione del Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Luigi La Corte, dichiara, ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza, che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

Conference Call

Recordati organizzerà una conference call oggi 22 febbraio 2021 alle ore 16:00.  I numeri per poter accedere sono i seguenti:

Italia                      +39 02 8058811, numero verde 800 213 858
UK                         +44 1 212818003, numero verde 800 0156384
USA                       +1 718 7058794, numero verde +1 855 2656959
Francia                 +33 170918703
Germania           +49 69 17415713

Gli interessati sono pregati di chiamare 10 minuti prima dell’inizio.   Per accedere all’assistenza da parte di un operatore digitare *0 oppure chiamare il +39 02 8061371. La registrazione della conference call sarà disponibile nel sito www.recordati.it.

Le diapositive alle quali si farà riferimento durante la conference call saranno disponibili nel sito www.recordati.it alla voce “Investors”, sezione “Presentazioni”.

(*) La Società precisa che la presente comunicazione non assume alcuna valenza previsionale in ordine alla sussistenza dei presupposti per la distribuzione dei dividendi.

Recordati (Reuters RECI.MI, Bloomberg REC IM), fondata nel 1926, è un gruppo farmaceutico internazionale, quotato alla Borsa Italiana (ISIN IT 0003828271), con più di 4.300 dipendenti, che si dedica alla ricerca, allo sviluppo, alla produzione e alla commercializzazione di prodotti farmaceutici. Ha sede a Milano, e attività operative in tutti i paesi Europei, compresa la Russia, in Turchia, Nord Africa, Stati Uniti d’America, Canada, Messico, alcuni paesi del Sud America, Giappone e Australia. Un’efficiente rete di informatori scientifici del farmaco promuove un’ampia gamma di farmaci innovativi, sia originali sia su licenza, appartenenti a diverse aree terapeutiche compresa un’attività specializzata nelle malattie rare. Recordati si propone come partner di riferimento per l’acquisizione di nuove licenze per i suoi mercati.  Recordati è impegnata nella ricerca e sviluppo di farmaci innovativi e in particolare di terapie per malattie rare.  I ricavi consolidati nel 2019 sono stati pari a € 1.481,8 milioni, l’utile operativo è stato pari a € 465,3 milioni e l’utile netto è stato pari a € 368,9 milioni.

Per ulteriori informazioni:

Sito Recordati: www.recordati.it

Investor Relations                                                                 Ufficio Stampa                     
Federica De Medici                                                                              Studio Noris Morano                                                           
(39)0248787146                                                                   (39)0276004736, (39)0276004745
e-mail: investorelations@recordati.it                                  e-mail: norismorano@studionorismorano.com
                                                                                             

Questa comunicazione contiene valutazioni e ipotesi su fatti futuri ("forward-looking statements" nel significato di cui all’U.S. Private Securities Litigation Reform Act del 1995) che riflettono la migliore stima in base a quanto attualmente noto. Tali valutazioni e ipotesi, tuttavia, dipendono anche da numerosi fattori esterni, fuori dal controllo della società, e da avvenimenti incerti, che sono soggetti a numerosi rischi. I risultati futuri potrebbero differire anche sensibilmente da quanto espresso o deducibile da questa comunicazione. Le citazioni e descrizioni di “specialità etiche Recordati”, soggette a prescrizione medica, vengono date solo per informare gli azionisti sull’attività della Società e non hanno alcun intendimento né di promuovere né di consigliare l’uso delle specialità stesse.

Allegato



Attachments

C.S. Risultati preliminari 2020 e previsioni 2021